Black Friday

Android Vs iOS Confronto tra Migliori sistemi operativi mobili

63 Views 0 Liked

Apple introduce le nuove funzionalità che il concorrente più grande ne possiede già di quella funzione. D'altra parte, Android sta continuamente ampliando propri punti di forza, che gli utenti di iOS non ne hanno.  

Dunque, se andate ad acquistare uno smartphone oggi, è quasi sicuro che sarà tra uno di questi due sistemi operativi, Apple ios, o Android smartphone.

Vorrei quindi paragonare Android e iOS in diverse categorie in maniera tale da scegliere un vincitore. In definitiva, la piattaforma migliore per ogni uno di noi dipende da noi stessi. Si scegli in base alle cose che contano di più, conta le pro e contro e magari una persona poco tecnica ha una raccomandazione.

Percui ho diceso di un confronto di sistema operativo Ios Vs Android. La miglior versione di Android è Oreo invece quello di Apple è ios 11.  Vediamo cosa offrono.

Un occhiata ai numeri

Sotto elencato i numeri menzionati la quantità delle Applicazioni che troverete in Google Play Store e nell'App Store Apple:

App Store Apple: 2.2 M
Google Play: 2.8 M

Francamente, i numeri non sono la metrica migliore perché la maggior parte di noi usa solo determinate app e quelle più popolari sono disponibili su entrambe le piattaforme.

Ios

Solitamente, iOS è stata la piattaforma più redditizia per gli sviluppatori, quindi c'è stata una tendenza di uscita delle nuove app, ma ha avuto una scossa quando la quota di mercato Android è cresciuta. Negli Stati Uniti, iOS continua a guidare, ma gli sviluppatori in questo settore stanno orientando sempre più Android.

Android

Il Play Store ha tutt’ora una percentuale più elevata di applicazioni gratuite rispetto all'App Store. Ma i migliori giochi per cellulari si trovano ancora su iOS e non vengono sempre su Android. In definitiva, la qualità batte la quantità e quindi questa è una vittoria per iOS.

Apple

Apple è sempre stato in estrema superiorità del mercato in termini di prezzi. L'iPhone X ha cambiato completamente le cose standard ad un livello nuovo con un prezzo di partenza più di € 1.000. L'iPhone 8 Plus inizia da € 779 e l'iPhone 8 da € 699.

Se non vuoi spendere molto, puoi optare per il modello vecchio di due anni l’iPhone 6S a 490 € o l'iPhone SE a 300 €uro. Se non sei possesso di queste cifre allora ce il mercato del usato.

Ios viene installato sui seguenti dispositivi ;

iPhone

IPAD

IPOD

iPhone 8

12,9" iPad Pro (2. Generation)

iPod touch (6. Generation)

iPhone 8 Plus

12,9" iPad Pro (1. Generation)

 

iPhone 7

10,5" iPad Pro

 

iPhone 7 Plus

9,7" iPad Pro

 

iPhone 6s

iPad Air 2

 

iPhone 6s Plus

iPad Air

 

iPhone 6

iPad (5. Generation)

 

iPhone 6 Plus

iPad mini 4

 

iPhone SE

iPad mini 3

 

iPhone 5s

iPad mini 2

 

iPhone X

 

 

 

Android

Android ha la sua ultima versione 8.0 Oreo, però, è al singolo produttore di smartphone e chipset e operatori di rete per adattare il codice sorgente disponibile ai rispettivi dispositivi, testarlo e rilasciare l'aggiornamento.

Ciò non avviene immediatamente, spesso ci sono ritardi di diversi mesi, ad eccezione del caso di Google Pixel che ha il vantaggio di aggiornamenti immediati. L'età massima usuale di uno smartphone Android che riceve ancora un importante aggiornamento di sistema è di ben 18 mesi.

Per la vasta gamma e la varietà, nulla concorre con Android. Puoi spendere molto se vuoi, ad esempio, i nuovi telefoni Pixel 2 di Google e la serie Galaxy Note del Samsung corrispondono ai prezzi iPhone di Apple, ma c'è anche una vasta scelta di telefoni a basso costo da un'ampia varietà di produttori diversi e la piattaforma è stato deliberatamente ottimizzato per funzionare su hardware a basso livello. Il fatto che Android guida anche il campo nelle applicazioni gratuite rende la scelta naturale per il bilancio consapevole.

Qunidi per i termini di prezzo android offre tantissime soluzioni dai cellulari piccoli da 100€ fino a 700€ 800€.

Le principali differenze tra i due

         Backup e integrazione cloud
         L'apertura alle applicazioni provenienti da fonti di terze parti
         Applicazioni standard personalizzabili in Android contro l'uniformità in iOS
         Gestione semplice di file in Android contro box chiuso con iTunes obbligatorio

Backup ed integrazione

Apple genera un alto grado di fedeltà al cliente, soprattutto attraverso l'ecosistema dei suoi prodotti. Il fatto che gli utenti iPhone spesso dispongono di un iPad o di un MacBook è dovuto alla semplice rete dei prodotti.

L'iCloud funziona da archivio in linea in cui le impostazioni, le password e le foto nonché le licenze per i video acquistati vengono memorizzate centralmente per l'utilizzo con tutti i dispositivi Apple.

Se l'utente cambia da un iPhone all'altro, può applicare le impostazioni del dispositivo precedente al nuovo dispositivo. Scaricamenti manuali di applicazioni o nuove registrazioni non sono più necessarie; anche i contatti e l'elenco delle chiamate passate vengono visualizzate correttamente sul nuovo iPhone.

L'assistente di installazione di Android può farlo bene o almeno, può fare sui dispositivi di molti produttori. Al primo avvio, l'assistente accoppia il vecchio e nuovo dispositivo Android tramite NFC, cavo o un'altra interfaccia, trasferendo così i conti, le immagini, i messaggi di testo e altre informazioni sul nuovo cellulare.

Google è riuscito a realizzare un servizio di backup in linea simile con il suo partner Google Drive e i backup automatici da Android Marshmallow Android 6.0.

L'eliminazione automatica dei dati dopo due mesi e mezzo e la probabilità di errore nei backup, se si modificano o si reimpostano i dispositivi frequentemente, rendono incompleta e inutile la funzione in molti casi; soprattutto perché gli sviluppatori di applicazioni possono bloccare la funzione di backup.

L'apertura alle applicazioni provenienti da fonti di terze parti

Come uno dei bugbears più grandi per i possessori di  smartphone, la durata della batteria è un fattore di un’importanza enorme.

È difficile confrontare le due piattaforme perché non esiste un hardware comune. Potremmo dire che iOS è ottimizzato per estrarre la maggior parte della batteria per mAh rating, ma è possibile acquistare un dispositivo Android con una batteria molto più grande che supererà facilmente l'iPhone.

Google ha cambiato il concetto di sicurezza per le applicazioni provenienti da fonti sconosciute in Android 8. Ciò consente a F-Droid di fiducia di terze parti e proibire alle altre applicazioni di installare APK.

Applicazioni standard personalizzabili in Android contro l'uniformità in iOS

Se browser, lanciatore, tastiera, assistente di lingua, calendario, fotocamera o servizio di mappe: Google e Android ti consentono di decidere quale app e quale fornitore desideri utilizzare per attività importanti. L'esperienza dell’utente diventa completamente personalizzata e si adatta al tuo gusto e alle abitudini.

L'iOS, invece, offre un'esperienza all’utente unifica e un concetto tutto esclusivo, i cui componenti sono in ottima armonia tra loro.

Ciò diventa sempre più chiaro con l'AI dietro Siri, che analizza le e-mail, inserisce appuntamenti nel calendario, ti naviga verso la destinazione in tempo e aggiunge automaticamente biglietti per concerti o carte di imbarco al portafoglio.

Il Managemente

Se colleghi il tuo telefono Android a un computer, puoi copiare tutti i file su di esso e aprirli sul tuo telefono Android, a patto che il tipo di file possa essere aperto.

Quindi, se acquistaste la tua musica da un negozio online DRM o hai convertito i tuoi CD, puoi semplicemente copiare questi file sul tuo smartphone Android e riprodurli senza la difficoltà di iTunes.

Allo stesso modo è possibile navigare su chiavette USB, dischi rigidi esterni, schede microSD (anche tramite lettore USB) o anche altri smartphone. La porta USB è versatile grazie ad un adattatore economico.

Per Apple, c'è la nuova app denominata File. Tuttavia, non è un esploratore di file locale o la risposta di Apple a "download" in Android.

File indica i file che hai inserito su diversi servizi cloud, incluso Google Drive. La memoria interna rimane accessibile solo alle singole applicazioni e non viene utilizzata come aperta agli utenti come in Android.

Conclusione

Guardando allo sviluppo di entrambi i sistemi, sembra guardare una partita di tennis. Le idee vengono gettate come un pallone sopra la rete e ogni giocatore spera che l'altro confonderà. Questo è l'unico modo in cui Google o Apple possono ottenere punti con i loro clienti, che utilizzano queste funzioni e valutano i dispositivi in base a loro.

Le sovrapposizioni tra i sistemi iOS e Android sono notevoli. Insieme alla casa intelligente e alla realtà aumentata, entrambi stanno orientando nella stessa direzione per il futuro. Il futuro ecosistema tecnologico è in rete con il nostro ambiente e lo smartphone stesso è sempre più marginalizzato.

Il prossimo ostacolo sarà quello di adattare gli ecosistemi intelligenti alle nostre esigenze e convincere gli sviluppatori di applicazioni, nonché i produttori di hardware e accessorio del loro potenziale.

Le funzionalità come le applicazioni di terze parti, l'uso gratuito del file system o la definizione di applicazioni standard tra cui l'assistente vocale, tuttavia, mostrano che Android è più aperto del Giardino murato di iOS. L'autodeterminazione dell'utente e dei produttori di hardware è ciò che guida le masse a questo sistema.

IOS, d'altra parte, crea una sensazione all-in. Le applicazioni sono perfettamente interconnesse, l'esperienza utente è uniformemente liscia e la gamma di prodotti è coordinata. Tuttavia, questa è sia una benedizione che una maledizione, in quanto l'utente deve adattarsi a questa struttura.

Le applicazioni, i video o la musica possono essere procurati solo in alcuni modi, la gestione dei file non viene fornita. Tuttavia, se l'utente può abituarsi a questa rielaborazione, non vuole lasciare l'ecosistema in cui l'erba è molto più verde e costantemente curata da Apple.

Quale funzionalità iOS vorresti vedere in Android o quale caratteristica Android vorresti vedere in iOS? C'è una nuova caratteristica che ami e non abbiamo ancora scoperto? Perché non commenti qui di seguito?

Leave a comment

Log in to post comments